I piatti della tradizione di una regione non hanno mai origini casuali : sono sempre legati alla storia e alle usanze di quella terra e del suo popolo.

Il motivo per cui tra i diversi piatti della cucina veneta molti siano a base di pesce, è facile da intuire: il pesce è la materia prima principale che offre la Laguna e, per molti secoli, il pesce è stato una delle principale fonti di proteine a disposizione delle famigli più povere, che raramente riuscivano a mangiare carne perché all’epoca era troppo costosa.

Interessante è scoprire la storia di alcune ricette e delle diverse tecniche di cottura.

Prendiamo ad esempio le Sarde in Saor, forse la più nota tra le ricette venete. Il saor nasce, come spesso accade, come metodo di conservazione: i pescatori veneziani, che rimanevano per molti giorni in mare aperto, avevano bisogno di preparare il cibo in modo che si conservasse più a lungo. Ecco perché una volta cotte, posavano le sarde in contenitori di terracotta, alternandole con strati di cipolle stufate con l’aceto.

Col passare del tempo la ricetta è stata impreziosita, prima con l’aggiunta dell’uvetta sultanina e, più tardi, anche con i pinoli. Qualcosa della vecchia ricetta dei marinai è però rimasto fino ai giorni nostri. Per degustare al meglio le Sarde in Saor è necessario pazientare qualche giorno dopo la preparazione: solo così i sapori possono ben amalgamarsi e le sarde raggiungere la giusta consistenza.

Altro piatto della tradizione, sempre a base di sardine, il più diffuso tra i pesci azzurri, sono i Bigoli in Salsa. Un piatto povero, fatto di ingredienti semplici come le cipolle, le sardine e i famosi bigoli, pasta lunga di semola di grano tenero, diffusa in Veneto fin dal 1600.

La salsa di sarde è un condimento povero, nato dalla necessità di unire ciò che offriva la laguna veneziana ai carboidrati, necessari al sostentamento. Sembra che questa ricetta nasca dalla contaminazione con la cultura ebraica del ghetto veneziano; ma è una ricetta molto legata anche alla tradizione cristiana: i Bigoli in Salsa sono infatti il piatto dei così detti giorni di magro, ovvero il primo giorno di Quaresima, il Venerdì Santo e la vigilia di Natale.

Considerato il legame esistente tra la gastronomia veneta e il Pesce Azzurro, ci è sembrato doveroso dedicare una delle tappe del ciclo Cene a KM0 al prodotto principe della nostra Laguna: durante la serata, in programma per il 16 marzo pv, potrete degustare le Sarde in Saor, i Bigoli in Salsa e altri piatti della cucina veneta di mare (vedi menù).

Ospite della serata sarà il Birrificio Indipendente Elav, nostro partner di lunga data. Accanto ai piatti a base di pesce azzurro degusteremo delle birre ad alta fermentazione, le così dette Ale. Le Ale sono birre tradizionalmente molto comuni in Gran Bretagna, caratterizzate da un aroma erbaceo e fruttato e un’amarezza decisa, ma bilanciata dal dolce dei malti caramellati. Queste caratteristiche, unitamente all’alcolicità che le contraddistingue, le rendono birre adatte ad accompagnare ed esaltare piatti dai sapori decisi come il saor e la salsa alla veneta.

Per info e prenotazioni chiamate lo 0423/303757.