In primavera, quando l’orto invernale ha terminato tutti i suoi frutti e l’orto estivo ancora non è pronto, la natura ci viene incontro offrendoci una moltitudine di erbe, più o meno spontanee, che arricchiscono e rallegrano i piatti di questa bella stagione.

Sciopet, bruscandoli, ortiche sono solo alcune, forse le più famose, delle erbe che possiamo trovare nelle nostre campagne, ma con un po’ di conoscenza e attenzione ne possiamo scovare ancora molte altre: una vera miniera di ingredienti per le nostre cucine.

Infatti nella tradizione del nostro territorio le erbe spontanee vengono da sempre utilizzate nella preparazione di ricette e piatti popolari. Per questo motivo il ciclo 2016/2017 delle cene Tradizione a KM0 si è concluso, lo scorso 20 aprile, con la serata dedicata ai germogli primaverili e all’asparago,  altro ingrediente principe di questa stagione.

Durante la serata gli ospiti hanno potuto degustare alcune delle ricette tipiche come il risotto con bruscandoli e sciopet, gli asparagi marinati e le frittelle di fiori di acacia. Ma le ricette sono davvero tante: le erbette hanno la caratteristica di essere molto versatili, riuscendo con poco ad arricchire e dare sapore anche ai piatti più semplici. Uno tra tutti: la frittata con i bruscandoli, un must delle nostre tavole primaverili!

Queste erbe, oltre ad essere buone, spesso fanno anche bene: basti pensare al tarassaco, la famosa radicea, e alle sue proprietà depurative. E fanno bene anche al nostro portafoglio: ormai sui banchi del mercato possiamo trovare in vendita tutte queste erbette. Ma per chi, come noi, ha la fortuna di abitare in un luogo immerso nel verde, le erbe spontanee vanno raccolte nei campi, durante lunghe passeggiate all’aria aperta, risparmiando soldi e guadagnando in salute.

Vi siete persi la cena Germogli e Asparagi della Tradizione a KM0? Non temete, perché nel nuovo menù di primavera del Mattorosso potete trovare piatti con erbe di campo e asparagi.

I Tortelli alle ortiche con ripieno di formaggio caprino, ad esempio, serviti su una vellutata di pomodorini, pinoli e basilico: un piatto profumato e colorato, dal sapore delicato che saprà stupirvi.

E ancora il Ventaglio di vitello con salsa di spugnole e asparagi verdi: un piatto che raccoglie le eccellenze della primavera. Sugli asparagi non serve dire tanto ma forse non tutti conoscono le Spugnole o Morchelle, funghi che compaiono fugacemente, sui prati delle Prealpi Venete, solo in questa stagione. La loro scarsa reperibilità  e il loro gusto, che per qualcuno supera anche il gusto del Porcino, rendono questi  funghi delle vere prelibatezze, ottimi per salse e sughi.

E se siete davvero fortunati potete incappare in un extra menù da veri gourmet: Uova e asparagi alla bassanese. Solo uova e asparagi, con il classico pinzimonio: un piatto che dimostra che sono la qualità delle materie prime e non la loro lavorazione, a fare la differenza in fatto di gusto.

Potete prenotare la vostra cena di primavera  tutte le sere, escluso il lunedì, chiamando lo 0423/303757.